Champions in chiaro 2020 2021
Champions League logo (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

La UEFA sta studiando «tutte le opzioni» per il calendario e il format della Champions League di questa stagione, la cui finale era prevista inizialmente per il prossimo sabato in Turchia, a Istanbul.

Tuttavia, secondo quanto rivelato dal New York Times, potrebbe esserci una rinuncia della città turca a ospitare l’evento, vista l’indicazione di giocare a porte chiuse, e fonti di Nyon non hanno smentito alla France Press questa possibilità.

«Sul calendario e il format tutte le opzioni sono sul tavolo e una decisione potrebbe essere presa nell’Esecutivo del 17 giugno», hanno fatto sapere. Secondo il NYT, Istanbul sarebbe pronta a rinunciare in cambio di una riassegnazione della manifestazione in una stagione successiva.

Dunque, la Turchia potrebbe non ospitare la finale della massima competizione europea per club quest’anno. Il Paese ha finora registrato 4.461 decessi correlati al coronavirus e quasi 161.000 casi confermati.

Attualmente è in procinto di allentare le misure di blocco introdotte per arrestare la diffusione del virus e la sua stagione calcistica dovrebbe riprendere il 12 giugno. Potrebbero anche essere apportate modifiche al formato dell’Europa League, la cui finale si sarebbe dovuta giocare questa settimana a Danzica.