Urbano Cairo (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)
Urbano Cairo (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

“Ho votato per la ripresa ma soltanto perché mi sono adeguato al volere della maggioranza e sembra che si riparta davvero, il 13 o il 20 giugno. Ma ho tanti dubbi…”. Così il presidente del Torino, Urbano Cairo, ai microfoni di Radio Rai Uno.

“In che condizioni saranno i giocatori dopo due mesi e mezzo e quando si comincerà il prossimo anno? I calciatori temono di farsi male, si allenano piano, se finiamo il 20 agosto tra vacanze e nuova preparazione non si può ripartire prima di ottobre e a giugno ci sono gli Europei”.

“Se non si può disputare il campionato non si possono fare nemmeno play-off e play-out -ha aggiunto ai microfoni di Radio Rai Uno – perché se puoi giocare lo giochi tutto, altrimenti non giochi proprio. Senza considerare che ci sarebbe la necessità di cambiare le regole in corsa, trovo anche questo molto complicato”.