Bonus collaboratori sportivi aprile
(Foto Insidefoto.com)

“I soldi ci sono e ci sono per tutti quanti, su questo non ci piove. Presto tutti i collaboratori sportivi che hanno fatto richiesta avranno il bonus di marzo e sarà automatico per tutti anche per aprile e maggio”. È quanto assicura il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora, riferendosi in una diretta Facebook ai collaboratori sportivi che hanno diritto al bonus Covid.

“Su 131.077 richieste, 75 mila hanno già ricevuto il bonus di marzo – prosegue Spadafora – restano fuori 47.700 persone ed è una cosa di cui mi scuso ma spero che il Mef trasferisca i soldi a Sport e Salute già entro al massimo la settimana prossima”. Nello scusarsi per il ritardo dei pagamenti, il ministro ha evidenziato che uno dei temi che più ha pesato “è stata l’incertezza di non avere dati, non c’era un dato aggregato. Il ritardo nell’erogare i bonus è stato determinato da questo problema”.

“Il mio primo impegno, superate le prossime settimane e portato a casa il risultato di aver messo in sicurezza tutte le realtà sportive, sarà quello di mettere mano a una riforma vera del mondo dello sport. Durante questo lockdown sono emersi “molti dei problemi e delle difficoltà che il mondo dello sport ha da sempre e che in tempi normali nessuno ha mai affrontato”, ha aggiunto.

“Faccio un appello al Parlamento: noi abbiamo fatto la nostra parte, le forze politiche che spesso sento nelle audizioni, tutte da destra a sinistra, che dicono di avere a cuore il mondo dello sport e di quello base: hanno modo di migliorare il decreto Rilancio, di aggiungere risorse. Noi siamo riusciti a mettere mezzo miliardo, spero che il Parlamento migliori il più possibile il decreto”, ha concluso.