Amazon prime video (Photo by Marc Atkins/Getty Images)

La Bundesliga è sbarcata su Amazon. Lo ha fatto nella serata di ieri con la sfida tra Werder Brema e Bayer Leverkusen, posticipo del lunedì. L’incontro è stato trasmesso in diretta streaming dal colosso USA – in parallelo con DAZN – dopo aver siglato un accordo lampo con la DFL.

«Dopo che la partita non era stata resa disponibile per i nostri clienti Prime attraverso Eurosport Player, Amazon ha rapidamente agito nell’interesse degli appassionati di sport e, in meno di 24 ore, ha trasmesso per la prima volta in diretta una partita di Bundesliga senza costi aggiuntivi e in gran parte senza problemi», ha raccontato un portavoce Amazon.

«Sfortunatamente alcuni clienti hanno sperimentato un grave ritardo nel commento in diretta, e non abbiamo potuto completamente risolvere il problema prima della fine dell’incontro», ha aggiunto il portavoce al Frankfurter Allgemeine.

Effettivamente si sono verificati alcuni problemi durante la trasmissione dell’incontro. Il commento di Matthias Stach – telecronista del match – era in ritardo rispetto alle immagini. Amazon aveva fatto sapere su Twitter di essere al lavoro per risolvere il problema tecnico, ma non ce n’è stato il tempo.

«Milioni di appassionati di calcio hanno ora l’opportunità di guardare la Bundesliga per la prima volta come parte del loro abbonamento Prime senza costi aggiuntivi», aveva annunciato con entusiasmo Alex Green, managing director di Amazon Prime Video.

La trasmissione è stata utile per Amazon in vista della trasmissione di alcune gare di Champions in Germania nella prossima stagione. Resta invece da capire cosa ne sarà dei prossimi posticipi del lunedì sera e degli anticipi del venerdì della Bundesliga.

Discovery (società madre di Eurosport) si trova al centro di una disputa con la DFL e sta cercando di porre fine al contratto per la trasmissione delle gare in questa stagione e nella prossima, così l’ente organizzatore è al lavoro per trovare una soluzione sulle prossime trasmissioni.