L’Inter entra a far parte del network dell’Osservatorio Italiano Esports, la prima piattaforma B2B di networking, informazione e formazione per gli stakeholder del settore. L’accordo rientra nella strategia del Club di accrescere la propria presenza negli eSports e di aumentare la conoscenza delle dinamiche del mercato nazionale e internazionale.

«L’ingresso dell’Inter nel network OIES è la testimonianza del costante lavoro che il Club nerazzurro sta svolgendo per essere sempre più parte di questo fenomeno in costante crescita, con un’attenzione particolare verso la Generation Z e il coinvolgimento di nuove audience a livello globale», le parole di Alessandro Antonello, CEO Corporate di FC Internazionale Milano.

Dalla creazione della propria squadra di eSports a febbraio, ogni settimana l’Inter è protagonista di numerosi contenuti a tema eSports, calcistici ma non solo, sia con i Pro Player della squadra di Inter|Qlash sia coinvolgendo i giocatori della prima squadra del Club.

Il network di stakeholder e i servizi offerti dall’OIES aiuteranno l’Inter a perseguire questi obiettivi. È un fattore che indica quanto sia prestigiosa la rete che l’Osservatorio sta costruendo. Tra gli attuali membri spiccano infatti FIGC, GroupM, Infront, Panasonic e Arena, oltre a due dei team più importanti della scena italiana come Exeed e Notorious Legion.

L’OIES continua nella sua opera di riunire i più importanti stakeholder del settore, per creare il contesto favorevole all’evoluzione del movimento italiano.

«L’ingresso di un club conosciuto in tutto il mondo e autorevole come l’Inter ci conferma quanto sia valida l’intuizione alla base del progetto. L’Inter è uno dei più importanti player in questo settore e un brand internazionale. È un ambasciatore del calcio italiano nel mondo e lo è anche nell’eSports. Avere l’Inter nel nostro network significa accogliere una case history di assoluto prestigio che avrà effetti positivi su tutti gli altri stakeholder», commentano Luigi Caputo ed Enrico Gelfi, fondatori dell’Osservatorio.