(Photo credit should read PATRICIA DE MELO MOREIRA/AFP/Getty Images)

Il Portogallo ha annunciato la ripresa del massimo campionato di calcio. La Lega lusitana ha ufficializzato la ripresa degli eventi calcistici a partire dal 4 giugno. La Primeira Liga ripartirà dalla 25esima giornata per il rush finale che vedrà i riflettori puntati sulla lotta scudetto tra Benfica e Porto, divise soltanto da un punto in classifica.

Lo scorso 30 aprile il Governo aveva dato infatti il via libera alla ripresa dell’attività sportiva all’aperto. Lo aveva annunciato il ministro dell’Economia portoghese Pedro Siza Vieira in un intervento davanti all’Assemblea della Repubblica, pianificando una ripresa della competizione dalla fine di maggio. “Dalla fine del mese di maggio sarà possibile riprendere la competizione professionale nella prima lega di calcio”, aveva dichiarato.

Il protocollo per la ripresa del campionato prevede che prima di ricominciare la competizione, i giocatori, gli allenatori e gli arbitri dovranno sottoporsi a due test a distanza di 14 giorni. In vista dei match, tutti i soggetti coinvolti dovranno sottoporsi a un test 48 ore prima della partita e un altro il più vicino possibile all’inizio della partita.

Inoltre, le linee guida sanitarie del governo, pubblicate dalla Federcalcio portoghese (FPF), hanno affermato che, in caso di positività di uno o più giocatori, questa non comporterà automaticamente la messa in quarantena dell’intera squadra, ma solo dei soggetti risultati positivi ai controlli.