partenza stagione MotoGp Jerez
Andrea Dovizioso e Marc Marquez (Foto Luca Gambuti / Image Sport / Insidefoto)

L’intenzione della Dorna, come ribadito più volte negli aggiornamenti diffusi dal patron Carmelo Ezpeleta in queste settimane, è quello di far partire la stagione del Motomondiale non appena ci saranno maggiori certezze sull’emergenza Coronavirus ancora in atto. Tutto sarà fatto facendo in modo di organizzare un numero di gare che possano permettere di considerare valida la stagione, ma nel rispetto delle norme di sicurezza degli addetti ai lavori. L’ultima proposta arrivata dalla società che gestisce le due ruote prevede una partenza nel mese di luglio da una delle tappe storiche, quella di Jerez de la Frontera, in Spagna.

L’importante novità, che permetterebbe di stilare poi il resto del calendario, è emersa nel corso di una videoconferenza a cui hanno partecipato Ezpeleta ie  vertici delle autorità locali.

Per avere il via libero definitivo ora si attende la decisione da parte del governo spagnolo, che sarà inevitabilmente influenzata dall’evoluzione dell’epidemia.

“Il Governo della Regione Andalusia, il Consiglio della città di Jerez de la Frontera e Dorna Sports hanno raggiunto un accordo per una proposta al Governo spagnolo che, se accettata, porterà al Circuito di Jerez-Angel Nieto due GP di MotoGP e uno di Superbike tra la fine di luglio e l’inizio di agosto – si legge -. Dopo una videoconferenza, Juan Antonio Marín, Vice Presidente della Regione Andalusia; Mamen Sánchez Díaz, Sindaco di Jerez de la Frontera e Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports; le tre parti sono d’accordo per una proposta di organizzare due GP del Mondiale MotoGP rispettivamente il 19 e il 26 luglio. E’ stato proposto anche di organizzare un Round del Mondiale Superbike il 2 agosto. Una volta che il Governo spagnolo darà le autorizzazioni, i tre eventi saranno proposti alla FIM per essere inclusi nei rispettivi calendari. Il primo GP della MotoGP sarà il Gran Premio di Spagna e diventerà la gara inaugurale della classe regina, mentre il secondo GP sarà il Gran Premio di Andalusia“.