Dove vedere Chelsea Liverpool in Tv e streaming
(Imago/Insidefoto)

Da dieci anni sulle maglie del Liverpool, Standard Chartered è alle prese con uno dei momenti più difficili della sua nascita, avvenuta nel lontano 1613. La società finanziaria con sede a Londra, infatti, ha annunciato un calo dei profitti del 12% nel primo trimestre del 2020. Causa principale, l’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del virus Covid-19, che ha congelato le operazioni di tanti investitori.

Nonostante il momento difficile, i vertici di Standard Chartered cercano di non diffondere pessimismo, sottolineando come qualche incoraggiante segnale di ripresa stia arrivando dal mercato cinese e che questo potrebbe significare un inizio di ripartenza generale.

“Le caratteristiche uniche del nostro franchising – ha dichiarato Bill Winters, Amministratore delegato di Standard Chartered – stanno emergendo fortemente con il crescere dell’impatto della diffusione del coronavirus sulla vita della gente. I nostri team, grazie all’utilizzo della rete, stanno rispondendo molto bene, rimanendo vicini ai tantissimi clienti che ci hanno dato fin qui fiducia”.

Winters spiega poi che, a causa dell’improvvisa emergenza nel settore, “Standard Chartered ha deciso di mantenere una forte disciplina dei costi”.

Tra le indicazioni ricevute dai dipendenti del gruppo, quella di contattare il maggior numero possibile di investitori e di rassicurarli sull’operatività della società finanziaria. “Cerchiamo di dimostrare ogni giorno che ci siamo – ha concluso l’Ad – come individui e collettivamente. Sono molto orgoglioso del modo in cui i miei 91.000 colleghi in tutto il mondo stanno affrontando questa nuova sfida”.

La partnership tra il Liverpool e la società londinese, iniziata nel 2010, è stata rinnovata l’ultima volta a maggio del 2018, quando il nuovo contratto ha sancito un impegno di 160 milioni di sterline in quattro anni.