Dove vedere Lione Marsiglia in Tv e streaming
(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Il Lione pronto al ricorso e alla richiesta di danni, dopo la conclusione anticipata della Ligue 1 a causa dell’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso club francese, che, con lo stop definitivo e la classifica finale stabilita in base alla media punti, è rimasto per la prima volta fuori dalle competizioni europee negli ultimi 20 anni.

“L’Olympique Lyonnais ha preso atto della decisione proposta dall’Ufficio della Lega professionistica di calcio e approvata questo pomeriggio dal suo Consiglio di amministrazion di concludere la stagione 2019/20 di Ligue 1 e Ligue 2, sulla base delle osservazioni del primo ministro Edouard Philippe”, si legge nella nota del club.

“Questa posizione del governo non sembrava imporre in modo proibitivo una sospensione così definitiva come quella oggi decisa per Ligue 1 e Ligue 2. Anche il ministro dello sport Roxana Maracineanu aveva precedentemente indicato la possibilità di giocare ad agosto se l’evoluzione della situazione sanitaria lo avesse permesso”.

“L’Olympique Lyonnais aveva quindi proposto già martedì che la Lega studiasse una soluzione alternativa che consentisse la fine del campionato, preservando così l’equità insita in qualsiasi competizione sportiva e in linea con le proposte UEFA basate sul merito sportivo secondo principi obiettivi, trasparenti e non discriminatori”.

“Questa soluzione condivisa da altri club si basava sul principio di playoff e playout, un titolo di campione acquisito dal PSG, con un calendario limitato a 3 settimane in linea con i vincoli di salute e una formula innovativa che normalmente potrebbero interessare le emittenti televisive, attualmente prive di contenuti, nonché le scommesse sportive e tutti gli altri attori economici nel settore calcistico. Questa soluzione avrebbe permesso di soddisfare con precisione il desiderio della UEFA di concludere le competizioni nazionali”.

“Dato il giudizio del campionato francese Ligue 1, decretato oggi dalla Lega, l’Olympique Lyonnais si riserva il diritto di presentare ricorso contro questa decisione e di chiedere un risarcimento danni, poiché il danno per il club ammonta a diverse decine di milioni di euro”.

“L’Olympique Lyonnais si congratula sinceramente con i campioni, PSG per Ligue 1 e Lorient per Ligue 2, che sono stati proclamati oggi e spera che OL Féminin possa rapidamente avere la stessa consacrazione”, conclude il club in una nota.