Sky film cinema sport
Bjorn Borg e Ivan Lendl(.Foto Insidefoto / Antoine Couvercelle / Tennismag / Panoramic)

Sky film cinema sport. Il mercoledì su Sky Sport Uno, lo sport diventa cinema. Una novità dedicata agli amanti delle grandi storie di sport, per conoscere più da vicino la vita di chi sta dietro alle gesta incredibili che ammiriamo e tifiamo. Sky Sport Uno arricchisce ancora di più il palinsesto con una programmazione speciale di sei film che hanno portato lo sport sul grande schermo. Narrazioni di vite private e sportive, spesso tormentate e mai banali, che hanno ispirato i registi di tutto il mondo diventando pellicole straordinarie da red carpet.

Un ciclo che partirà su Sky Sport Uno mercoledì 29 aprile e andrà in onda fino al 3 giugno, alle ore 21. Primo appuntamento con “Race – Il colore della vittoria” (2016, Stephen Hopkins), racconto biografico sull’atleta afroamericano Jesse Owens. Nato e cresciuto nell’America della grande depressione, permeata dal razzismo e dall’immobilismo sociale, Owens divenne leggenda nel 1936, quando, nello stadio Olimpico di Berlino vinse i 100 metri, il salto in lungo, i 200 metri e la staffetta 4×100. Quattro medaglie d’oro che azzerarono la fama di Adolf Hitler, l’atleta tedesco Luz Long, e che sconvolsero l’opinione pubblica, annebbiata dal mito della supremazia della razza ariana.

Si proseguirà il 6 maggio con “The Fighter” (2010, David O. Russell), ispirato alla vita del pugile americano Micky Ward; il 13 maggio con “Borg McEnroe” (2017, Janus Metz), sulla rivalità tra i due tennisti Bjorn Borg e John McEnroe; il 20 maggio “The Wrestler” (2008, da Darren Aronofsky), interpretato da Mickey Rourke; il 27 maggio “Best” (2000, Mary McGuckian) con John Lynch nei panni di Geoge Best; il 3 giugno “Tonya” (2017, Craig Gillespie), incentrato sulla vita della pattinatrice Tonya Harding interpretata da Margot Robbie.