Fifa eWorld Cup, come funziona e quanto vale a livello economico (Photo credit should read DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)
Fifa eWorld Cup, come funziona e quanto vale a livello economico (Photo DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)

Fifa eWorld Cup – Una delle novità che il lockdown, generato dalla pandemia COVID-19, ha portato all’interno del mondo dello sport è sicuramente l’incremento di interesse nei confronti del settore eSports.

In mancanza di qualsiasi evento sportivo, anche i meno appassionati di videogames, si sono ritrovati a seguire i tornei o le partite di FIFA organizzate dalle squadre, dai calciatori o dalla Serie A stessa (con la eSerie A).

Per questo motivo, l’analisi svolta all’interno di questo articolo si occuperà di illustrare lo sviluppo e le motivazioni della crescita del montepremi della più importante competizione sul titolo EA Sports, la Fifa eWorld Cup.

Breve storia della Fifa eWorld Cup

La Fifa eWorld Cup può essere paragonata (come è intuibile dal nome) alla Coppa del Mondo di Calcio, è quindi il più grande e importante evento degli sport elettronici e nasce nel 2004, al tempo con il nome di Fifa Interactive World Cup, a Zurigo, dove il brasiliano Thiago Carrico de Azevedo prevale per 2-1 su Matija Biljeskovic (Francia – Milan).

Nel corso degli anni successivi la competizione ha toccato altre importanti città per lo svolgimento delle finali: Londra, Los Angeles, Barcellona e New York, alternando vincitori da tutte le parti del mondo.

Nel 2014 la competizione ha ottenuto il riconoscimento dai Guinness World Record per il più grande torneo di videogiochi (2.541.519 partecipanti) e con l’integrazione, a partire dal 2016, dell’utilizzo di entrambe le principali console (Xbox e PS4), il numero è in continua e rapida crescita.

Come funziona la Fifa eWorld Cup

La competizione ha subito molti cambiamenti e modifiche lungo gli anni, la FeWC 2020 è divisa in due fasi:

  1. Global Series
  2. The Grand Final

L’iscrizione alla competizione è gratuita e aperta a tutti coloro che hanno più di 16 anni. Per rendersi eleggibili all’interno del torneo bisogna raggiungere le 27 vittorie (su 30 partite) in una Weekend League, l’evento che si svolge tutti i week end all’interno di Fifa Ultimate Team. Al raggiungimento di questo obiettivo il giocatore viene definito “verificato”.

Mossad Aldossary durante il group stage della FIFA eWorld Cup Grand Final (Photo DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)
Mossad Aldossary durante il group stage della FIFA eWorld Cup Grand Final (Photo DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)

Come funziona la Fifa eWorld Cup: la fase preliminare

La prima fase della Fifa eWorld Cup, si svolge lungo tutti i mesi di gioco e attraverso vari tornei ed eventi (online o live) che permettono ai giocatori di ottenere punti per scalare un ranking mondiale, diviso sulla base della console di gioco (Xbox o PS4).

Al termine delle varie competizioni, viene stilato un ranking finale e solo i migliori 32 giocatori delle due classifiche (16 Xbox e 16 PS4) potranno accedere alla fase finale.

Come funziona la Fifa eWorld Cup: la fase finale

La fase finale, si svolge alla O2 Arenadi Londra (da 3 anni a questa parte), solitamente nel mese di agosto.

I 32 giocatori qualificatisi al termine della fase preliminare vengono divisi, sempre su base della console utilizzata, in 4 gironi da 8 squadre ciascuno e si scontrano l’uno con l’altro, i migliori 4 di ogni girone accedono poi alla fase ad eliminazione diretta (ottavi, quarti, semi, finale).

La finale vede scontrarsi il vincitore della parte di tabellone relativa alla PS4, contro quello del tabellone Xbox (andata e ritorno una partita su ognuna delle due console).

FIFA eWorld Cup Grand Final (Photo DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)
FIFA eWorld Cup Grand Final (Photo DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)

Come funziona la Fifa eWorld Cup: il montepremi delle FeWC Grand Finals

Come spiegato poco sopra, all’interno della competizione sono presenti vari tornei ed eventi, ognuno dei quali ha il proprio montepremi con i relativi vincitori. Per questa analisi ci concentreremo sul montepremi della “FeWC Grand Finals” essendo quello più alto tra tutti quelli presenti ed essendo confrontabile lungo tutti gli anni di svolgimento della competizione.

Nella edizione del 2019 il montepremi totale è stato di 500.000 dollari, suddiviso tra i vari partecipanti nel seguente modo:

Come funziona la Fifa eWorld Cup: il montepremi delle FeWC Grand Finals
Come funziona la Fifa eWorld Cup: il montepremi delle FeWC Grand Finals

Il montepremi del torneo è rimasto invariato lungo le prime 13 edizioni (26.000 dollari), per poi aumentare di più di dieci volte nel 2017 (268.000 dollari).

Se il tasso di crescita annuale è stato nullo tra il 2004 e il 2016, il CAGR relativo al 2016-2019 è del 109,4%, una crescita davvero smisurata nel giro di soli 4 anni.

Come funziona la Fifa eWorld Cup: la crescita del montepremi delle FeWC Grand Finals
Come funziona la Fifa eWorld Cup: la crescita del montepremi delle FeWC Grand Finals

È interessante quindi provare a ricercare quelle che sono le ragioni sottostanti a questo aumento.

Crescita e sviluppo della Fifa eWorld Cup

L’incremento del montepremi nel 2017 non è l’unico grande cambiamento del torneo, in quell’anno infatti la competizione è stata spostata dalla modalità “normale” di Fifa, alla modalità Ultimate Team (FUT).

FUT, la miniera d’oro della EA Sports, è in grado di generare il 28% del totale dei ricavi annuali della società (1,38 miliardi di dollari nel 2019) e per questo motivo viene da sé collegare strettamente la popolarità della modalità pay to win sviluppata da EA, con l’aumento del montepremi.

Il fenomeno Ultimate Team ha aiutato EA Sports e la FIFA ad aumentare la popolarità dell’evento stesso.

Crescita e sviluppo della Fifa eWorld Cup: l’audience della competizione

A dimostrarlo sono i dati relativi agli spettatori della competizione. Nel 2018 le Grand Finals hanno generato più di 29 milioni di visualizzazioni attraverso piattaforme online, con un incremento del 400% rispetto all’anno precedente e un picco di spettatori simultanei di 322.000.

Le ultime Grand Finals (FeWC 2019) hanno prodotto un’ulteriore crescita delle visualizzazioni totali, fino ad arrivare a 47 milioni (+60%), con i vari match trasmessi da 21 diversi broadcaster in più di 75 nazioni.

Gli eplayers si sfidano su Xbox e Playstation alla FIFA eWorld Cup Grand Final (Photo DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)
Gli eplayers si sfidano su Xbox e Playstation alla FIFA eWorld Cup Grand Final (Photo DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)

Crescita e sviluppo della Fifa eWorld Cup: gli sponsor

Inoltre, l’ingresso da parte di un numero sempre maggiore di sponsor, soprattutto non endemici rispetto al settore, nel mondo eSports è il perfetto carburante per la crescita di eventi e tornei come questo. Come è possibile vedere direttamente sul sito della FeWC, gli sponsor FIFA che sono partner della competizione sono aziende del calibro di Adidas, Coca Cola, Wanda Group, Hyundai, Qatar Airways, Visa.

Da non dimenticare infine è lo sviluppo dell’evento live Grand Finals, che negli ultimi anni ha riempito la O2 Arena (20.000 spettatori circa) con grandi match e spettacoli di luci che hanno poco a cui invidiare ad altri grandi eventi che l’arena è solita ospitare, con un costo medio del biglietto stimato intorno ai 15 euro.

Sicuramente queste sono solo le principali motivazioni che hanno portato ad una crescita così rapida e forte di questo evento, le stesse attività di marketing e comunicazione sono state sviluppate e migliorate al fine di generare i risultati sopra presentati. Vedremo quindi se questa continua crescita si rispecchierà anche nel montepremi delle Grand Finals 2020 che, per il momento, non è ancora stato ufficializzato dall’organizzazione.

L’impatto dell’epidemia di Covid-19 sulla Fifa eWorld Cup

È infine importante non dimenticare che, nonostante gli eSports stiano cavalcando la situazione attuale guadagnando così nuovi fan e spettatori, il COVID-19 influirà parecchio anche su questo settore, quantomeno per quel che riguarda tutti gli eventi live.

Vedremo infatti come EA e FIFA decideranno di rispondere alle future decisioni governative relative agli eventi sportivi e in che modo potranno essere organizzate le Grand Finals 2020.

Al momento infatti l’organizzazione non si è espressa a riguardo e non lo farà finché linee guida ufficiali non verranno fornite dai governi interessati.

Trionferà il vincitore per il 4° anno consecutivo sul palco della O2 Arena oppure lo farà direttamente dalla propria abitazione? Per il momento possiamo continuare a tifare per il nostro Diego Campagnani (CRAZY_FAT_GAMER) che è al vertice della classifica PS4 e per tutti gli altri ragazzi che rappresentano il nostro paese in questo “eMondiale”!

Articolo a cura di Mattia Basilico