Pallone Bundesliga (Photo by Sebastian Widmann/Bongarts/Getty Images)

La Bundesliga tedesca sarebbe pronta a ripartire dal 9 maggio, con le partite a porte chiuse. Si tratterebbe del primo tra i top 5 campionati europei a riprendere a giocare dopo il blocco forzato delle competizioni, imposto dall’emergenza Coronavirus.

Il numero 1 della DFL, Christian Seifert, ne ha parlato in una conferenza stampa: «Se dovessimo partire il 9 maggio, noi siamo pronti. Se dovessimo partire più tardi lo saremo ugualmente», ma «la data di una ripresa va decisa dalla politica», ha sottolineato. Un’eventuale ripartenza necessita dunque di un accordo tra i governi dei vari Stati federati.

I club tedeschi, inoltre, sono stati invitati a non vendere biglietti per buona parte della prossima stagione. Seifert ha affermato che «non sappiamo se ci saranno ancora partite a porte chiuse a febbraio o marzo. Abbiamo chiesto ai club di pianificare senza ricavi da stadio la prima parte della prossima stagione».

Buona notizia invece sul fronte dei diritti tv. Seifert ha spiegato che la maggior parte dei titolari dei diritti ha accettato di pagare in anticipo per aiutare i club in difficoltà fino alla fine di giugno. In questo modo si eviteranno crisi di liquidità. Alcuni di quei soldi potrebbero dover essere rimborsati se la stagione 2019/20 non può dovesse essere completata.