Adriano Galliani, ad del Monza (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Sarà anche virtuale ma le polemiche assomigliano tanto a quelle del calcio vero. La ‘Fifa eNations StayAndPlay Cup’ inizia domani ma una furbata della Spagna dà pepe alla vigilia e scatena lo spirito battagliero di Adriano Galliani, pronto persino a fare reclamo – assieme alla Figc – al massimo organismo del calcio per vedere rispettato il regolamento, come riporta l’Ansa.

La Spagna infatti ha ‘convocato’ come ePlayer Jaime “Gravesen” Alvarez e ha sostituito il calciatore professionista con una celebrità, opzione prevista dalle norme: peccato solo che questa celebrità, tale djmariio, sia uno youtuber tra i primi 30 giocatori al mondo di Fifa20.

Una scorrettezza a cui Galliani – che ha ammesso di essersi proposto come team manager dell’Italia – ha anche provato ad opporsi, senza però fortuna. All’Italia non resta quindi che tifare per il capitano del Milan, Alessio Romagnoli, e per Raffaele ‘Er_caccia98’ Cacciapuoti, ePlayer del Monza.

I due scenderanno in campo da domani contro Spagna, Malta e Portogallo per passare il girone di qualificazione. Galliani, per 31 anni amministratore delegato del Milan e ora con lo stesso ruolo al Monza, ha un rapporto personale con entrambi: nel 2015 ha acquistato Romagnoli dalla Roma e pochi mesi fa ha scelto Cacciapuoti come ePlayer del club di proprietà di Silvio Berlusconi.

Aggiornamento: La FIFA ha deciso di annullare la competizione per problematiche organizzative. Il torneo sarà riprogrammato.