Advent diritti tv Serie A
(foto Insidefoto.com)

In attesa di capire se il campionato verrà ripreso o meno,  l’assemblea della Lega di Serie A si trova anche a discutere del delicato tema legato ai diritti tv.

Sky, Dazn e Img, che già hanno saldato il pagamento per la stagione 2019/20 per l’80% del totale (1,3 miliardi di euro), devono versare l’ultima rata alla Serie A. Come riporta il Corriere dello Sport, nonostante gli sviluppi a cui ha portato l’emergenza sanitaria, le emittenti non hanno chiesto di non saldare il conto, ma allo stesso tempo stanno studiando delle possibili soluzioni per il pagamento.

Da una parte vi è la possibilità di rimandare il versamento della cifra che manca, circa 233 milioni; dall’altra le tv, se il pagamento avvenisse entro i termini previsti, vorrebbero almeno ottenere uno sconto sulla cifra da versare per la prossima stagione. Questa soluzione è già stata adottata in Germania per i diritti della Bundesliga, con Sky che ha ottenuto una riduzione sul totale da versare per la stagione 2020-21.

Il pagamento entro i termini darebbe una boccata d’ossigeno ai conti delle società che si trovano con l’acqua alla gola per la crisi economica derivante dalla diffusione del virus. In questo modo i club potrebbero evitare il taglio degli stipendi dei giocatori.

Dal canto loro Sky, Dazn e Img vogliono vedere se la Serie A ripartirà e soprattutto se finirà. Il saldo dell’ultima tranche dovrebbe avvenire entro i primi di maggio, ma le emittenti sono pronte a chiedere una proroga per capire quali saranno gli sviluppi per la ripresa del campionato.