giocatore meno pagato premier leaguegiocatore meno pagato premier league
Matthew Longstaff del Newcastle United (Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

Matthew Longstaff, ventenne centrocampista del Newcastle, è il calciatore della Premier League meno pagato in assoluto. Il suo contratto, firmato quando era ancora una promessa del settore giovanile, è di 850 sterline a settimana (circa 975 euro).

Salito alla ribalta delle cronache britanniche lo scorso 6 ottobre per aver realizzato il gol vittoria dei Magpies contro il Manchester United, Longstaff è considerato uno dei prospetti più promettenti del Regno Unito (nell’estate del 2019 è stato inserito dalla UEFA nella lista dei 50 giovani più promettenti della stagione 2019/20). Ed ora che il Newcastle è ad un passo dal cambio di proprietà, il suo futuro potrebbe anche essere lontano dalla squadra allenata da Steve Bruce, visto che è entrato nel mirino di diverse società non solo inglesi.

Ora, con l’emergenza sanitaria dovuta al diffondersi del Covid-19, Matthew Longstaff ha deciso di decurtarsi del 30% lo stipendio per devolverlo al National Health Service, il Servizio Sanitario Nazionale britannico.

Con questa scelta, il ventenne centrocampista parteciperà al contributo collettivo che i calciatori della Premier League hanno sottoscritto per sostenere il NHS in questo periodo difficilissimo.

Le donazioni confluiranno nell’iniziativa denominata “Players Together”.