dove vedere ottavi finale Youth League Tv streaming
Pallone in rete Foto Cesare Purini / Insidefoto)

Umberto Calcagno, vicepresidente dell’AIC, ha parlato circa la ripartenza del calcio italiano ponendo l’accento sull’emergenza che riguarda le serie minori. “Bisogna aiutare le serie minori, come la C e la D. Neanche voglio pensare ad una sosta definitiva dei campionati, sarebbe un danno enorme per tutti”

Per quanto riguarda il tema legato al taglio degli stipendi, il vicepresidente del sindacato dei calciatori ha detto: “Il caso Juventus sugli stipendi non può essere un modello unico per tutti. La Juve si è mossa per prima e ha dato un segnale ma stiamo parlando di uno dei maggiori club italiani e non può essere considerato un modello per tutti. Ogni club sta trattando con i propri calciatori, ogni club avrà una propria ricetta”.

Tornando sulle possibilità di tornare a giocare e completare la stagione: “Stiamo lavorando alla fase 2 da diverso tempo ma bisogna lavorare sulle norme per ripartire nella totale sicurezza di tutti. Sono sinceramente spaventato dall’idea di non ripartire in questa stagione”.