Premier League premi in anticipo
(Photo by Michael Regan/Getty Images)

I club della Premier League riceveranno in anticipo milioni di sterline – che avrebbero dovuto incassare al termine della stagione – per alleviare le conseguenze della crisi causata dall’emergenza Coronavirus.

La scorsa settimana i 20 club del massimo campionato inglese si sono accordati per liberare parte dei fondi che normalmente si baserebbero su pagamenti per il merito, che variano in base alle posizioni ottenute nella classifica finale.

Ogni club – spiega il Times – incasserà così una somma diversa che varia da qualche milione di sterline per quelli in fondo alla graduatoria, fino a oltre 20 milioni di sterline per quelli in vetta. La quota includerà anche una parte del denaro delle “facility fees”, pagamenti legati al numero di volte in cui le gare di un club vengono trasmesse in diretta tv.

La Premier League ha ancora un quarto di stagione da giocare, ma ha già ricevuto tutte le quote per i diritti tv sia dalle emittenti nazionali Sky e BT che dai detentori dei diritti esteri. Addetti ai lavori affermano che i dirigenti della Premier cercano un punto di incontro tra aiutare i club – che hanno visto precipitare i propri ricavi – e i broadcaster, che richiedono uno sconto.

Richard Masters, amministratore delegato della Premier League, ha avvertito che la massima serie affronterà perdite per almeno 1 miliardo di sterline se la stagione non potrà essere completata e ulteriori perdite in futuro se la pandemia dovesse proseguire.