Marc Overmars (Photo by David Ramos/Getty Images)

Marc Overmars, direttore sportivo dell’Ajax, ha duramente attaccato le istituzioni del calcio collegate alla squadra di Amsterdam. Come riportato dal Telegraaf, l’ex centrocampista ha espresso il suo parere sull’atteggiamento attendista di UEFA e Federcalcio olandese nel prendere decisioni chiare e univoche in risposta all’emergenza Coronavirus.

Queste le sue parole: “Incomprensibile che UEFA e Federcalcio olandese non interrompano definitivamente le competizioni. Sono come Trump una settimana fa: con centinaia di morti ogni giorno, per loro l’economia è più importante della salute”.

Per quanto riguarda la Federazione olandese, l’ex centrocampista di Arsenal e Barcellona ha detto: “Si nascondono dietro le decisioni Uefa. Ogni giorni in Olanda ci sono più di 100 morti, bisogna pensare alla salute e non alle perdite economiche. I nostri club non dipendono dai diritti tv come accade in Spagna, Inghilterra, Italia o Germania. Penso che la Uefa abbia fatto pressioni sulle federazioni per incoraggiarle a giocare ad ogni costo, ma per me il campionato è morto, la vita è più importante”.