Coronavirus partner Milan
Ante Rebic, attaccante del Milan (Photo Fabrizio Carabelli/Beautiful Sports/Imago Insidefoto) Ac Milan Vs Juventus Coppa Italia Photo Fabrizio Carabelli/Beautiful Sports/Imago Insidefoto ITALY ONLY

E’ un periodo di grave emergenza per tutta l’Italia a causa della diffusione ormai sempre più ampia del Coronavirus, ma è proprio in momenti come questi che la rete della solidarietà si muove in maniera più solida. E ad averlo fatto sono stati anche diversi partner del Milan, che hanno voluto scendere in campo in prima persona con diverse iniziative.

BANCO BPM
Banco Bpm stanzia un platfond di tre miliardi di euro da destinare all’economia colpita dall’emergenza coronavirus. “Il nostro ruolo di banca di riferimento per l’economia dei territori ci impone, in questo momento così difficile e incerto, di rendere disponibili nel più breve tempo possibile risorse supplementari necessarie a sostenere il tessuto socio-produttivo del nostro Paese”, ha dichiarato Giuseppe Castagna, Amministratore delegato di Banco BPM.

SKRILL
“Mi spezza il cuore nel vedere l’evolversi dell’emergenza nel mio paese”. Il messaggio del CEO di Skrill, Lorenzo Pellegrino, che attualmente si trova a Milano durante l’isolamento. In risposta a questa emergenza, Skrill ha eliminato ogni addebito extra:

FRECCIAROSSA
I medici reclutati dalla Protezione Civile, attraverso il bando dello scorso 20 marzo, viaggiano gratuitamente sui treni nazionali di Trenitalia. Sono 300 i medici della task force, che opereranno a supporto delle strutture sanitarie regionali, impegnate nell’emergenza COVID-19.

LA MOLISANA
La Molisana ha acquistato tre ventilatori polmonari per l’ospedale Cardarelli di Campobasso. I nuovi strumenti destinati al blocco operatorio della Terapia intensiva. La famiglia Ferro: “Siamo vicini alla comunità in questo momento di grande preoccupazione”.

PERONI
Birra Peroni in aiuto dei distributori del canale Ho.Re.Ca, mette in campo 20 milioni di euro per sostenere i distributori della filiera dell’Ho.Re.Ca. colpiti   dall’emergenza Coronavirus e maggiormente penalizzati dalla chiusura di bar, ristoranti, pub e pizzerie.

A2A
A2A ha deciso di destinare due milioni in aiuto ai territori nell’emergenza Coronavirus. In particolare 800mila euro sono stati destinati al fondo istituito dal Comune di Brescia, altri 800mila al fondo del Comune di Milano e 400mila al Cesvi di Bergamo. “Un piccolo segno a favore del nostro territorio” ha detto il presidente del gruppo A2A, Giovanni Valotti.

LIMONTA
Emergenza Covid-19, tutti uniti contro il virus: il Gruppo Limonta Sport S.p.A., nostro partner storico, ha donato oltre 6.000mq di pvc destinato a uso sportivo per ricoprire l’intera pavimentazione dell’ospedale da campo che sta sorgendo a Bergamo.

TECHNOGYM
Technogym dona un milione di euro per l’acquisto urgente di postazioni e macchinari per i reparti di terapia intensiva di cui gli Ospedali della Romagna hanno bisogno. “In un momento di emergenza come questo è, più che mai, necessario sostenere il nostro sistema sanitario e l’incredibile lavoro che i nostri medici, infermieri ed operatori sanitari stanno svolgendo per arginare l’impatto del Covid-19”, ha commentato Nerio Alessandri Presidente di Technogym.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here