(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

“Quella della la Juventus è una buona iniziativa, anche noi stiamo studiando un’azione per il bene del club e per il nostro futuro. La Juve è un esempio per tutti, Fiorentina compresa, ma non abbiamo ancora preso in tal senso una decisione”. Lo ha detto il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, commentando la sospensione degli stipendi dei giocatori della Juventus.

“La cosa buona di questo trauma è che ognuno si è avvicinato di più alla squadra e che la Fiorentina si è fatta umanamente più forte”, ha aggiunto il patron dei viola a La politica nel pallone, su Gr Parlamento. “Grazie a Dio i 5-6 casi che abbiamo avuto sono risolti, le cose a Firenze stanno andando bene. Però l’emergenza non è finita, non sappiamo ancora quando arriveremo a zero casi: speriamo che al Sud, che non ha le attrezzature del Nord, il virus non arrivi”.

“Ripresa del campionato? Oggi pensiamo alla salute, poi parleremo di calcio. Vedremo se ci si potrà allenare, ma c’è una grande possibilità che questo campionato non possa terminare”, ha concluso Commisso.