Giuseppe Marotta, ad dell'Inter (Foto Image Sport / Insidefoto)

Quale sarà l’effetto dell’emergenza coronavirus sul calciomercato? Se lo è chiesto Tuttosport, che in un’indagine con alcuni dei dirigenti protagonisti del mondo del pallone ha cercato di capire che tipo di mercato vedremo nella prossima sessione.

Tra gli intervistati anche l’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta: “Al di là delle date che sono ancora tutte da stabilire, penso che sarà un mercato inevitabilmente più povero e nel quale potrebbero esserci quindi più scambi”, le parole di Marotta.

“Assisteremo a una generale dimunzione dei prezzi perché il problema è globale. Sarà importante poter sfrturttare le risorse del vivaio”, ha concluso il dirigente nerazzurro.