Siviglia Inter dove vederla
Romelu Lukaku (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Cresce ancora il mercato delle sponsorizzazioni in Europa. Lo rivela l’ESA Sponsorship Market Overview 2020, che spiega come il valore abbia raggiunto la quota record di 30,69 miliardi di euro nel 2019, in aumento dell’1,9% rispetto all’analisi per l’anno 2018.

La panoramica realizzata dall’European Sponsorship Association e da Nielsen Sports sottolinea che il volume delle sponsorizzazioni è cresciuto in Europa per il settimo anno consecutivo. Tuttavia, il tasso di crescita si è rivelato inferiore rispetto al 2018, a causa dall’assenza di importanti eventi globali dal calendario sportivo negli ultimi dodici mesi.

I tre principali mercati del continente in termini di volume sono rimasti invariati rispetto al 2018, con la Germania in testa (6,26 miliardi di euro, +4%), seguita dal Regno Unito a 4,56 miliardi di euro (+6%) e dall’Italia a 1,94 miliardi di euro (+ 15%). Dei quattordici mercati analizzati nel rapporto, dodici Paesi hanno registrato volumi costanti o aumenti di anno in anno.

Il calcio continua a costituire il boost principale per il mercato delle sponsorizzazioni, con una forte crescita sul mercato italiano e su quello spagnolo, sostenuta in particolare dalla strategia dei club di puntare su sponsorizzazioni locali e regionali.

Il presidente di ESA, Andy Westlake, ha dichiarato: «Questo rapporto indica che l’industria delle sponsorizzazioni continua a prosperare, aumentando di quasi il 2% anche senza i principali eventi sportivi che ne hanno favorito la crescita negli anni precedenti».

«Mentre la crescente pandemia di Coronavirus avrà indubbiamente un impatto nel breve e medio termine, in particolare perchè una serie di eventi importanti è stata riprogrammata, credo che la nostra industria innovativa possa ripartire più forte dall’attuale emergenza. Il 2021 sarà un anno importante per il nostro settore: lo sport farà da grande catalizzatore per il ritorno del mondo alla normalità», ha aggiunto Westlake.