Leeds United taglio stipendi
Marcelo Bielsa (Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Attraverso un comunicato stampa, il Leeds United ha confermato che i calciatori, lo staff tecnico e i dirigenti hanno volontariamente deciso di ridursi lo stipendio, al fine di garantire che tutto il personale non calcistico del club possa essere pagato e che l’integrità del business possa essere mantenuta durante questa emergenza.

«La diffusione del virus COVID-19 – si legge nella nota – ha posto il Regno Unito e molte altre nazioni in tutto il mondo in uno stato di “blocco” e, sebbene vi sia un impegno condiviso per completare la stagione, non esiste un piano concreto per una data di ripresa, mentre la squadra di Marcelo Bielsa si trova ai vertici della Championship, con sole nove partite da giocare.

La mancanza di partite, la cancellazione di eventi, l’impatto sulle entrate accessorie e la chiusura del mercato di finanziamento del calcio costeranno al club diversi milioni di sterline al mese.

A seguito di un regolare incontro tra l’amministratore delegato Angus Kinnear, il direttore della sezione calcio Victor Orta e diversi giocatori senior, la squadra ha preso la decisione di tagliare parte dei propri stipendi per garantire che il club possa continuare a pagare tutti i 272 membri del personale e la maggior parte dei collaboratori occasionali per i prossimi mesi».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here