Calcio dilettantistico inglese

Nessuna promozione e nessuna retrocessione: il calcio dilettantistico inglese, ormai fermo da diverse settimane, non ripartirà più per concludere l’attuale stagione, che di fatto viene cancellata definitivamente.

Lo riporta il “Guardian”, spiegando che la Football Association ha comunicato lo stop definitivo di tutte le divisioni inferiori alla National League (quinta serie) e alla National League North e South (i due gironi di sesta serie).

Lo stesso discorso vale per il calcio femminile al di sotto della FA Women’s Super League e della FA Women’s Championship, che non vedrà promozioni e retrocessioni, e così anche per il calcio di base, che per questa stagione si ferma.

La FA ha diramato una nota in proposito: «La FA continuerà ad assistere e supportare la National League per determinare i risultati della stagione 2019/20 il più rapidamente possibile. Restiamo in consultazione anche con i consigli e le squadre della Barclays FA Women’s Super League e della FA Women’s Championship sul modo più appropriato di completare la stagione in corso».

Inevitabilmente, la decisione della FA ha scatenato polemiche soprattutto da parte di quei club in procinto di conquistare la promozione. E’ il caso – spiega il Guardian – del South Shields, in testa alla Norther Premier Division con 12 punti di vantaggio. Il presidente Geoff Thompson ha dichiarato a tal proposito che il club potrebbe intraprendere un’azione legale.