Marco Sportiello Atalanta (Insidefoto)

C’è un positivo al Coronavirus anche nell’Atalanta. Si tratta del portiere Marco Sportiello, titolare a Valencia il 10 marzo scorso nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Lo rende noto il club nerazzurro sul sito ufficiale.

“Con la presente si informa che le autorità sanitarie locali hanno comunicato in data odierna al Club la positività al Covid-19 del calciatore Marco Sportiello”, si legge nel comunicato.

“Marco attualmente è asintomatico. La quarantena preventiva, a cui erano stati sottoposti Marco e tutti i tesserati della prima squadra, terminerà in data 27-03-2020”.

Sportiello è il 16° caso di coronavirus tra i giocatori di Serie A: il primo è stato Daniele Rugani, difensore della Juventus.

Sportiello era panchina per Atalanta-Valencia, gara di Champions League che secondo Walter Ricciardi, consulente del ministero della Salute e consigliere Oms, ha avuto un ruolo importante nella difussione del coronavirus: “Credo che giochi un ruolo importante la partita del 19 febbraio, Atalanta-Valencia. Un terzo della popolazione di Bergamo si è concentrata in uno stadio, poi ha festeggiato. Non è un caso che Bergamo è la zona piu colpita, e non è un caso che Valencia, cioè i cittadini che sono passati dall’Italia alla Spagna, abbiano fatto da trasmettitore nel loro Paese”. Sportiello ha poi disputato da titolare la gara di ritorno in Spagna.