Gattuso clausole stipendio Napoli
Rino Gattuso, allenatore del Napoli (Photo Cesare Purini / Insidefoto)

Che il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis fosse particolarmente attento ai contratti era cosa nota, confermata anche dalla vicenda delle “multe” che ha contribuito a rendere complicata – oltre ogni aspettativa – la stagione dei partenopei.

A proposito di contratti, la “Gazzetta dello Sport” ha svelato una serie di dettagli e di clausole inserite negli accordi che legano il club azzurro e i suoi dipendenti. A cominciare da Gennaro Gattuso.

Il tecnico, che ha sostituito Ancelotti sulla panchina del Napoli a stagione in corso, ha la possibilità entro il 30 aprile di recedere a fine stagione dal contratto con opzione fino al 2021, ma per farlo deve rinunciare a tutto l’ingaggio fin qui percepito, 1,3 milioni di euro lordi.

Per fare un altro esempio – spiega ancora la Gazzetta – Carlo Ancelotti, oltre ai vincoli di mercato, ha dovuto dare anche le password dei suoi account social, perché la società potesse averne il controllo (anche se non ha mai esercitato questa possibilità).

Anche l’addio di Sarri non fu semplice. De Laurentiis riuscì a tenerlo legato nonostante avesse già scelto Ancelotti. E per liberarlo riuscì a imporre delle penali per cui se il tecnico avesse portato a Londra con lui degli azzurri (tolto Jorginho, ceduto per 50 milioni al Chelsea) per ognuno avrebbe dovuto pagare milioni di euro, oltre le clausole rescissorie.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here