L'avvocato Antonello Martinez
Antonello Martinez

Come ottenere il rimborso dell’abbonamento alla pay tv Sky e Dazn?

In caso di sospensione definitiva del campionato di Serie A, i clienti delle pay-tv possono chiedere la risoluzione del contratto senza penali? Possono chiedere un rimborso per la mancata visione degli eventi sportivi per cui avevano sottoscritto l’abbonamento?

Calcio e Finanza lo ha chiesto ad Antonello Martinez, avvocato e fondatore dello studio Martinez & Novebaci nonché presidente dell’Associazione Italiana Avvocati d’Impresa (una tra le più importanti associazioni Italiane forensi fondata nel 1947) e rappresentante ufficiale del dipartimento economico del Governo di Dubai in Europa.

Rimborso abbonamento pay tv, l’opinione di Martinez & Novebaci

Per gli utenti che abbiano sottoscritto l’abbonamento per tutto il campionato secondo me è più che legittima la richiesta di risoluzione del contratto e non v’è ombra di dubbio che dalle pay tv non possa essere richiesta l’applicazione di qualsiasi tipo di penale e ciò perché la penale, solitamente, ha una natura di sanzione contrattuale ma, nel caso specifico, paradossalmente l’inadempiente è la pay tv e non già del suo cliente.

Sono invece più perplesso sulla possibilità di richiedere il rimborso anche perché il pagamento usualmente è posticipato mese per mese e peraltro comprende un ampio pacchetto di programmi sportivi quindi nel momento in cui un soggetto ha la facoltà di risolvere anticipatamente il contratto le partite che avrebbe perso ad oggi sono pochissime e francamente non credo che per nessuno valga la pena andare dal Giudice di Pace e avviare quindi un procedimento civile per un petitumda 20 o 30 euro.

Anche perché credo che, malgrado la fama di voraci che accompagna noi avvocati, mi sembra di poter affermare con certezza che nessun collega possa consigliare di radicare una causa di questo tipo per una valore di quell’entità.

***

Antonello Martinez, classe 1954, sardo di Oristano ma da oltre 30 opera a Milano dove ha fondato uno studio che porta il suo nome (Martinez&Novebaci). Dal 1999 è presidente dell’Associazione Italiana Avvocati d’Impresa, una tra le più importanti associazioni Italiane forensi fondata nel 1947. E’ autore di numerosi libri e pubblicazioni di Diritto, è stato per circa dieci anni assistente alla Cattedra di Sociologia del Diritto dell’Università Statale degli Studi di Milano, professore a contratto presso diversi Atenei Italiani in Diritto della Comunicazione. E’ stato Consigliere giuridico parlamentare nonché avvocato di diversi Ministri della Repubblica Italiana. E’ stato Magnifico Rettore dell’Università internazionale Ludes dal 2014 al 2018. E’ rappresentante ufficiale del dipartimento economico del Governo di Dubai in Europa.

Si può chiedere il rimborso
alle pay-tv? La parola ai legali