Quanto ha guadagnato Tom Brady in carriera
(Photo by Maddie Meyer/Getty Images)

Quanto ha guadagnato Tom Brady in carriera – Dopo diversi mesi di voci e indiscrezioni, lo storico quarterback dei New England Patriots, Tom Brady, ha deciso di lasciare la squadra di NFL nella quale ha militato negli ultimi 20 anni. E’ stato lo stesso Brady ad annunciare la fine della sua carriera con i Patriots, che gli ha portato sei vittorie nel Super Bowl, ottenute in nove finali.

Quanto ha guadagnato Tom Brady in carriera – Le cifre

Il successo di Brady non si limita al campo. Come riporta Forbes, il celebre quarterback ha incassato diversi milioni di dollari anche fuori dal terreno di gioco nella sua lunga carriera. Di questi, circa 10 milioni all’anno sono arrivati dagli sponsor nelle ultime stagioni, per un totale di oltre 100 milioni di dollari dall’inizio della sua carriera nel 2000.

Nei suoi due decenni trascorsi tra le fila dei New England Patriots, Brady ha incassato circa 350 milioni di dollari in totale, cifra che include i 235 milioni di dollari che la franchigia di NFL gli ha corrisposto in stipendi e premi.

Spesso Brady è stato lodato per aver rinunciato a stipendi ancora più corposi per aiutare i Patriots a distribuire altrove le risorse finanziarie, in una lega in cui il “salary cap” rende prezioso ogni singolo dollaro. Lo stipendio medio del suo ultimo contratto (23 milioni) lo posiziona al 13° posto in classifica tra i quarterback più pagati in NFL nella scorsa stagione.

In ogni caso, la cifra incassata sul campo (235 milioni) mette Brady al secondo posto tra i giocatori della NFL ancora in attività che hanno guadagnato di più: solo Drew Brees si trova davanti, con 245 milioni. Considerando i giocatori ritirati, davanti a Brady e Brees si trovano anche Eli (252 milioni) e Peyton Manning (249 milioni).

Quanto ha guadagnato Tom Brady in carriera – Gli affari fuori dal campo

Brady si è classificato all’81° posto nella classifica di Forbes sugli atleti più pagati al mondo. Tra i suoi sponsor, l’accordo con Under Armour è il più redditizio e include una linea di scarpe da ginnastica, materiale da allenamento e attrezzature sportive. Da ricordare, come parte dei suoi affari, anche il brand “TB12” e la società di produzione, “199 Productions”.