dove vedere Udinese-Fiorentina Tv streaming
Federico Chiesa, attaccante della Fiorentina (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Gli effetti a livello economico dovuti alla diffusione del virus Covid-19 si riflettono anche sul calcio. Il blocco del calcio giocato in Italia avrà dei riscontri evidenti sui valori dei giocatori, secondo la Gazzetta dello Sport.

Uno dei talenti di spicco del nostro campionato che potrebbe essere al centro delle trattative di mercato per la finestra estiva è Federico Chiesa. Nei mesi scorsi l’esterno della Fiorentina ha vissuto momenti difficili. La scorsa estate si parlava di offerte da 50 milioni di euro con una richiesta intorno ai 70. Con il passare del tempo la quotazione si è assestata a 60, ma ora come ora è inverosimile che Inter e Juve, le pretendenti che più si sono interessate al figlio di Enrico, assecondino queste aspettative.

Nella migliore delle ipotesi ora vale il prezzo di 50 milioni. Del resto Chiesa potrebbe non scendere più in campo da qui a giugno. Tanto più se davvero slittasse anche l’ atteso Europeo, vetrina al top: il trampolino per eccellenza in questi casi.

Simile la situazione del classe 2000 Sandro Tonali, il gioiello del Brescia, anche lui nel mirino di Inter e Juve. Ad inizio stagione era sulla bocca di tutti la richiesta di 50 milioni. Poi, il felice inserimento del centrocampista nel gruppo di Mancini e il suo brillante girone d’andata hanno indotto il presidente Cellino ad alzare l’asticella sino a 70. Ma gli ultimi avvenimenti non giocano a suo favore. Tanto più che Tonali potrebbe anche perdere il palcoscenico continentale. Senza l’azzurro, infatti, mancherebbe la prova finale, cioè la sua capacità di sapersi mettere in luce anche ai massimi livelli.

La vicenda più singolare è quella di Koulibaly, il pezzo forte del Napoli. Al culmine della carriera il difensore franco-senegalese è diventato l’obiettivo dei principali club europei, tant’è vero che Aurelio De Laurentiis in estate ha respinto offerte vicine ai 100 milioni. Questa stagione, però, non è stata sinora felice come le precedenti per Kalidou: in campo non è parso brillante e una serie di infortuni lo ha tenuto a lungo fermo ai box. Facile dedurre che la sua quotazione possa aver subito una riduzione.

1 COMMENTO

Comments are closed.