dove vedere Arsenal-Manchester United Tv streaming
Mikel Arteta, tecnico dell'Arsenal (Foto: Julian Finney - Getty Images Sport)

L’emergenza sanitaria legata al coronavirus si espande anche in Inghilterra. L’Arsenal ha infatti comunicato che il tecnico dei gunners Mikel Arteta è risultato positivo al COVID-19.

“Il nostro centro di formazione Colney di Londra è stato chiuso dopo che il capo allenatore Mikel Arteta ha ricevuto un risultato positivo COVID-19 questa sera”, si legge in una nota del club inglese.

“Il personale dell’Arsenal che ha recentemente avuto stretti contatti con Mikel si autoisolerà in linea con le linee guida sanitarie del governo. Ci aspettiamo che questo sia un numero significativo di persone provenienti da Colney, incluso l’intero personale della squadra di prima squadra e il personale di coaching, nonché un numero minore di persone della nostra Hale End Academy che abbiamo anche temporaneamente chiuso per precauzione”.

“Ci aspettiamo che coloro che non hanno avuto stretti contatti con Mikel tornino al lavoro nei prossimi giorni. Nel frattempo i nostri centri di formazione di Colney e Hale End subiranno una pulizia profonda e le altre sedi dei nostri club funzioneranno normalmente”.

L’amministratore delegato Vinai Venkatesham ha dichiarato: “La salute della nostra gente e del grande pubblico è la nostra priorità ed è qui che ci concentriamo. I nostri pensieri sono con Mikel che è deluso ma di buon umore. Stiamo dialogando attivamente con tutte le persone interessate per gestire questa situazione in modo appropriato e non vediamo l’ora di tornare all’allenamento e giocare non appena i consigli medici lo consentiranno. ”

Il capo del calcio Raul Sanllehi ha aggiunto: “Mikel e l’intera squadra della prima squadra, i giocatori e lo staff, saranno pienamente supportati e non vediamo l’ora di tornare all’allenamento e giocare non appena i consigli medici lo consentiranno. Ovviamente il pieno recupero di Mikel è la priorità ora per tutti noi. ”

Lavoreremo con Public Health England nei prossimi passi per quanto riguarda le nostre strutture e il nostro personale, e con la Premier League, la Football Association e i club competenti in merito alle nostre prossime partite in Premier League e Emirates FA Cup.

È chiaro che non saremo in grado di giocare alcuni incontri nelle date attualmente programmate. Aggiorneremo i tifosi che hanno i biglietti per le prossime partite con maggiori informazioni il prima possibile.

Ora stiamo lavorando per rintracciare tutte le altre persone che hanno recentemente avuto stretti contatti con Mikel. Faremo sapere loro cosa è successo e dovrebbero seguire la guida del SSN che probabilmente raccomanderà l’autoisolamento.

Mikel ha dichiarato: “Questo è davvero deludente, ma ho fatto il test dopo essermi sentito male. Sarò al lavoro non appena mi sarà permesso. “

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here