Lautaro Martinez in azione con la maglia dell'Inter (Andrea Staccioli / Insidefoto)

Conclusa la finestra invernale del mercato dei trasferimenti per il 2020, KPMG Football Benchmark ha pubblicato un aggiornamento delle sue stime sul valore di mercato dei calciatori.

L’analisi include oltre 5.000 giocatori di 12 campionati basati sulle ultime statistiche sportive fornite da Opta. Le stime riguardano i calciatori dei massimi campionati di Argentina, Belgio, Brasile, Inghilterra, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna e Turchia, nonché la EFL Championship (seconda divisione inglese).

KPMG sottolinea che le stime del valore di mercato fornite riguardano solamente le commissioni per il trasferimento fisse e non tengono conto dei bonus basati sulle performance che potrebbero far parte di una potenziale operazione di mercato.

L’attaccante dell’Inter e dell’Argentina Lautaro Martínez è in cima alla lista dei 10 calciatori che hanno visto crescere maggiormente il loro valore a partire da novembre 2019, con un balzo pari a oltre 31 milioni di euro negli ultimi mesi.

L’attaccante nerazzurro è seguito dal giovane talento del Borussia Dortmund Erling Haaland (+26 milioni), e dall’attaccante dell’RB Lipsia Timo Werner (+24 milioni). L’attaccante inglese del Borussi Dortmund Jadon Sancho (+23 milioni) si posiziona invece in quarta posizione in questa classifica.

Quattro dei primi 10 giocatori che hanno visto crescere maggiormente il loro valore hanno meno di 22 anni, e tra questi il più giovane è Mason Greenwood del Manchester United. Il giocatore più anziano nella graduatoria è il nuovo centrocampista dello United, il portoghese Bruno Fernandes (25 anni).

Tra i primi 10 giocatori con il valore di mercato maggiormente cresciuto, la Bundesliga tedesca è il torneo più rappresentato (cinque calciatori), seguito dalla Premier League inglese (quattro), mentre la Serie A italiana contribuisce con un solo giocatore a questa classifica (il solo Lautaro).

I valori in questione sono influenzati anche dalla durata dei contratti dei giocatori: tutti questi calciatori hanno almeno altri 2 anni di contratto residui, un fattore che aumenta il loro valore sul mercato. Un altro fattore che influenza il loro valore è l’età: mediamente questi giocatori hanno poco più di 22 anni.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here