Damiano Tommasi (foto Antonello Sammarco/Image Sport/Insidefoto)

«La Uefa deve prendere in considerazione la possibilità di spostare l’Europeo di calcio, dando tempo ai campionati: il problema Coronavirus non è solo italiano».

Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione italiana calciatori (AIC), ha annunciato all’ANSA che si farà portavoce della questione al prossimo board europeo dei sindacati dei giocatori.

«In Serie A si è stabilito che si giochi a porte chiuse: tra i giocatori c’è chi è d’accordo per andare avanti e chi è preoccupato. Ora prenderemo tutte le precauzioni, ma rischiano anche i calciatori in campo: e in caso di un contagio, le regole di quarantena valgono anche per i professionisti».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here