La stagione non è ancora terminata, ma i club sono già al lavoro per programmare gli impegni estivi, che serviranno per prepararsi al meglio in vista dell’inizio della stagione. Tra questi c’è un appuntamento ormai diventato fisso: l’International Champions Cup, che vedrà la partecipazione di alcune tra le squadre più importanti. Anche il torneo sarà però condizionato dall’allerta per il Coronavirus, che non accenna a fermarsi.

Le partite dell’ICC che si sarebbero dovute tenere in Asia sono state infatti annullate a causa dell’epidemia. A riferire la decisione è la “Bbc” sul proprio sito online. Il torneo precampionato vede impegnate ogni anno le squadre europee sui campi del Nordamerica, dell’Australia, dell’Europa e dell’Asia.

“La salute e la sicurezza di tifosi, dei giocatori, degli staff e dei partner sono la nostra massima priorità”, ha dichiarato un portavoce dei promotori dell’International Champions Cup. Il prossimo torneo deve ancora essere modulato e presentato, ma avrebbe comunque avuto un formato ridotto a causa dell’Europeo e della Copa America.

Gli organizzatori fanno sapere che, se da un lato è possibile giocare negli Stati Uniti, dall’altro non è possibile farlo in Cina, dove ha avuto origine il coronavirus e dove si sono registrati decine di migliaia di morti. L’estate prossima si giocherà quindi solo sui campi degli States. In passato il torneo è stato vinto da Real Madrid, Barcellona, Inter, Juventus, Paris Saint-Germain, Manchester United, Tottenham e Benfica.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO