Iachini conferma Fiorentina
Giuseppe Iachini, allenatore della Fiorentina (Foto Image Sport / Insidefoto)

Perché Beppe Iachini porta il cappello? Uno dei segni distintivi del tecnico è infatti il cappellino, che porta sempre in panchina fin dai tempi del Cesena, dove ha iniziato ad allenare nei primi anni duemila.

Nelle successive esperienze tra Vicenza, Piacenza, Chievo, Brescia, Sampdoria, Siena, Palermo, Udinese, Sassuolo, Empoli e Fiorentina, Iachini è sempre stato accompagnato dal cappellino, diventato un marchio di fabbrica tanto che immaginarlo senza è quasi impossibile.

Perché Beppe Iachini porta il cappello, niente scaramanzia

Qualcuno è arrivato addirittura ad immaginare sia una questione di scaramanzia, oppure un semplice vezzo estetico. In realtà, tuttavia, il cappello per Beppe Iachini ha tutt’altra spiegazione e lo ha confermato lui stesso negli scorsi anni.

Quando era allenatore del Palermo ai microfoni di Rai Tre, il tecnico ha infatti spiegato il vero motivo per cui porta il cappello. Ecco perché Beppe Iachini porta il cappello:

“Perché lo tengo sempre? Qualcuno pensa sia un vezzo. In realtà non è così. Ho un problema agli occhi, si tratta di una carenza di pigmento. Il cappellino mi dà la possibilità di tenerli sempre ben aperti perché mi crea la giusta ombra. Quindi il cappellino lo tengo, anche perché è meglio che gli occhi li tenga ben aperti perché ancora serve!”, le parole di Iachini.

 

Perché Beppe Iachini porta il cappello, il racconto della moglie

Anche la moglie Antonella ne ha parlato, intervistata da Ilovepalermocalcio.com quando Iachini allenava in Sicilia. “Lo tiene anche a casa? No, a casa lo deve togliere (ride, ndr)! Ormai è diventata una cosa che fa parte di lui, anche perché lo porta per esigenza. Avendo gli occhi chiari, cerca il più possibile di proteggerli dalla luce forte, ma non lo vedrete mai con gli occhiali da sole come molti suoi colleghi. In tanti mi fanno notare che lo porta anche quando non c’è il sole, però ormai è una cosa che fa parte di sé. E poi è anche diventata una moda, vedo che anche altri colleghi adesso portano il cappellino in panchina. Ha lanciato la moda del cappellino… (ride, ndr)”.

Nessun vezzo estetico, quindi, per Beppe Iachini, che porta il cappello in panchina soltanto per necessità.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO