pronostici serie a
Mertens in azione con la maglia del Napoli (Cesare Purini / Insidefoto)

Il primo round sulle multe ai calciatori va al Napoli. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, è stata respinta l’istanza presentata da alcuni giocatori sull’arbitro nominato dal club.

Il giudice Arduino Buttafoco ha così respinto l’istanza di sei calciatori (Insigne, Lozano, Manolas, Mertens, Milik e Zielinski) attraverso i legali Rigo, Stropparo e Diana: i giocatori avevano chiesto la ricusazione di Bruno Piacci, l’arbitro nominato dal Napoli per i 24 collegi che dovranno decidere sulla richiesta di multe comminate ai 24 calciatori dal club dopo il rifiuto del ritiro in seguito alla sfida contro il Salisburgo in Champions dello scorso 5 novembre.

«Rispettata la logica e il buonsenso del diritto. Eravamo fiduciosi sull’ esito favorevole alla società. Ritengo sia opportuno difendersi nel processo e non dal processo. E così sarà da ora in avanti», ha commentato l’avvocato del Napoli, Mattia Grassani.

La decisione sulle multe (oltre 2 milioni complessivi, con Insigne ed Allan a cui è stato trattenuto il 50% dello stipendio mentre per gli altri il 25%), vista anche l’assenza di collaborazione fra le parti, spetterà ai tribunali competenti di Napoli (per le multe superiori ai 50 mila euro, 16 collegi) e Roma (quelle sotto i 50mila euro, i rimanenti 8). Si tratta tuttavia solo del primo round di un lungo scontro, mentre sullo sfondo resta la possibile causa civile che De Laurentiis potrebbe far partire nei confronti dei calciatori per «per danni di immagine».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here