Pep Guardiola (Photo by Alex Livesey/Getty Images)
Pep Guardiola (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

La notizia della squalifica per due stagioni dalle competizioni europee del Manchester City a causa della violazione del regolamento Uefa sul Fair Play Finanziario ha scatenato una tempesta di ipotesi di mercato.

Quanti dei campioni del City – da De Bruyne a Aguero, da Bernardo Silva a Sterling – chiederanno di essere ceduti? E quale sarà il destino di Pep Guardiola?

A seconda del mercato di riferimento, i media hanno mandato Guardiola alla Juve, al Barcellona o al Paris Saint Germain.

La ESPN, invece, è andata controcorrente. Secondo l’emittente televisiva americana, il tecnico catalano avrebbe manifestato al club la sua intenzione di restare a Manchester anche in caso di conferma della squalifica. Non vuole macchiare la sua immagine di uomo dai forti valori scappando dalla nave che affonda.

Secondo il Times, inoltre, il tecnico spagnolo avrebbbe già informato il board del Manchester City e i giocatori della sua intenzione di rimanere alla guida del club nonostante la squalifica. Come riportato dal quotidiano inglese, Guardiola dovrebbe quindi rispettare il suo contratto, che scadrà nell’estate del 2021. Sabato, l’ad del club Ferrian Soriano avrebbe detto a tecnico e giocatori di essere fiducioso che il City vincerà il proprio appello e potrà giocare in Champions League la prossima stagione.

La Premier è già del Liverpool, ma il caso-City può aprire orizzonti insperati ad altri club, che pensavano di essere già tagliati fuori dai quattro primi posti. Come ha detto Mourinho: «Si è aperta una finestra per molte squadre. Il quinto posto (quello dove in questo momento c’ è il suo Tottenham, ndr ) non è lontano per Arsenal, Everton, Sheffield United, Wolves».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO