Nuovo vertice tra Inter, Milan e il Comune di Milano sul futuro di San Siro e il progetto per lo stadio. Come riportato da Gazzetta dello Sport e Tuttosport, oggi è previsto un incontro tecnico, in cui non dovrebbero partecipare né il sindaco Sala né i massimi dirigenti delle due società che seguono la questione San Siro, ovverosia il presidente rossonero Scaroni e l’ad interista Antonello, ma ci saranno i dirigenti Domenico Barile e Mark Van Huuskloot con l’assessore al Bilancio Roberto Tasca.

Superato lo scoglio del mantenimento di almeno una parte del vecchio Meazza, sul tavolo del vertice odierno ci sono le volumetrie extra-stadio (cioè quelle che riguardano grattaciali, spazi commerciali e tutto il comparto che non riguarda l’impianto), iniziando a capire quindi quanta flessibilità potrà concedere il Comune rispetto ai livelli compresi nell’ultimo PGT (indice di edificabilità dello 0,35 contro il 0,65 del primo progetto dei due club) ma anche il valore dell’attuale San Siro.

L’Agenzie delle entrate ha infatti stimato il valore dell’attuale impianto intorno a quota 100 milioni di euro, cifra che, negli ultimi incontri, le società si erano dette pronte a pagare da subito tramite anche i diritti di superficie, questi ultimi che, nel primo progetto, venivano congelati per i primi 33 anni.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here