(Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Il Manchester United sta cercando di dare una nuova spinta alla diffusione globale del suo marchio giocando per la prima volta un match amichevole in India a luglio durante la preparazione estiva per la quale i Red Devils hanno richiesto 3 milioni alla società ospitante.

I dirigenti dei Red Devils, guidati dal direttore delle operazioni calcistiche, Alan Dawson, hanno fatto visita alla squadra Bengala Orientale, incontrando i dirigenti del club con sede a Calcutta lo scorso autunno.

Dopo l’incontro, è stato fissato un match per il prossimo 26 luglio come parte del tour estivo degli uomini di Old Trafford, a condizione che il Bengala Orientale sia in grado di aumentare la propria quota di partecipazione. Gli indiani stanno cercando nuovi sponsor per pagare i 3 milioni di sterline richiesti dal club inglese, con l’accordo con i loro attuali sostenitori che dovrebbe concludersi a maggio.

Debabrata Sarkar, direttrice della squadra Bengala Orientale, ha dichiarato: “Abbiamo avuto un incontro. Stiamo facendo del nostro meglio per realizzare la partita con il Manchester United e vedremo quali possibilità possiamo esplorare”.

Ha poi proseguito: “Sono pronti a giocare qui, ma la loro quota di presenza è enorme. Non posso dire l’importo, ma è qualcosa che dobbiamo considerare. Il Manchester United è felice e ha presentato un rapporto dopo la sua ispezione. Dopo maggio possiamo decidere se giocheranno qui o no. Al momento siamo impegnati a trovare nuovi sponsor”.

La sfida è stata programmata in vista delle celebrazioni del Bengala Orientale per il loro centenario il 1 agosto e si dovrebbe svolgere allo stadio Yuvabharati Krirancan di Salt Lake a Calcutta.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO