(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

L’Agcm ha dato il suo via libera alle linee-guida relative alla commercializzazione dei diritti tv della Serie A per il triennio 2021-2024. Secondo l’authority, i criteri indicati dalla Lega non pregiudicano la concorrenza, anche se i singoli pacchetti dovranno essere ulteriormente valutati quando sarà predisposto il bando definitivo.

Nessun giudizio in tema di canale tematico: da un lato il progetto non è stato portato a conoscenza, dall’altro «esula dalla valutazione delle linee-guida che riguardano esclusivamente la commercializzazione dei diritti e non la realizzazione di una piattaforma distributiva». In generale, l’antitrust auspica che i pacchetti «stimolino la concorrenza nel mercato delle pay-tv, permettendo a più operatori di poter trasmettere buona parte della Serie A, accentuando la sostituibilità» e «in modo da sviluppare offerte ai consumatori finali in concorrenza e non complementari».

Per quanto riguarda invece il divieto di esclusive internet stabilito dalla stessa autorità a valle dell’ acquisizione di Premium da parte di Sky, il Garante ritiene che gli obiettivi di concorrenza sanciti da quel provvedimento «non pregiudichino la partecipazione e l’eventuale aggiudicazione dei pacchetti da parte di Sky Italia» e che possano essere soddisfatti con «l’assenza di esclusive per la piattaforma internet o prevedendo che il soggetto offerente e assegnatario di un determinato pacchetto possa rinunciare all’ esclusiva per la sola piattaforma internet».

Tra gli altri temi emersi, la Lega nelle linee guida sottolinea l’importanza di avviare quanto prima l’asta: in caso di offerte inferiori alla base anche per un solo pacchetto, inoltre, la Lega può decidere di rifare tutta l’asta (anche in caso di offerte superiori alla base per altri pacchetti). Resta inoltre la possibilità che la Lega venda tutti i pacchetti ad un intermediario indipendente che poi possa commercializzare i diritti in pacchetti di concerto con la stessa Lega: una strada che la Serie A aveva già intrapreso nella scorsa asta dopo l’accordo con Mediapro, salvo poi decidere di rescindere il contratto con il gruppo spagnolo oggi di nuovo in corsa per i diritti tv.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

 

1 COMMENTO

  1. Buonasera, nessuna notizia in merito all’udienza del TAR relativa al ricorso di Sky contro il divieto di esclusive sul web? L’udienza era prevista per il 12 febbraio

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here