(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Torna a farsi consistente l’idea di una BeNeLiga, un novo torneo calcistico che riunisca sotto un unico campionato i top club dell’Eredivisie olandese e della Pro League belga. Come riporta “Inside World Football”, nella giornata di ieri gli esponenti di alcune società di Belgio e Olanda si sono riuniti per studiare un rapporto di Deloitte sui potenziali effetti derivanti dall’unificazione dei due tornei.

Secondo l’azienda – che si occupa di revisione – la BeneLiga potrebbe generare fino a 400 milioni di euro annui dai diritti televisivi, rafforzando così l’idea di una futura fusione delle migliori squadre dei due Paesi in un’unica lega più competitiva e potente.

A rappresentare il Belgio erano presenti Anderlecht, Club Brugge, RC Genk, AA Gent e Standard Liegi, mentre per l’Olanda c’erano Ajax, Feyenoord, PSV, AZ, Utrecht e Vitesse. La riunione è andata in scena a Eindhoven, e ha potuto contare anche sulla partecipazione delle autorità belghe e olandesi.

Lo studio presentato da Deloitte calcola che il futuro campionato avrebbe il potenziale per generare entrate derivanti dai diritti TV nazionali e internazionali tra i 250 e i 400 milioni di euro. Un dato che supera di gran lunga gli attuali ricavi da diritti TV in entrambi i Paesi, che al momento si aggirano sugli 80 milioni di euro annui ciascuno.

Con l’attuale rinegoziazione dell’accordo sui diritti televisivi in Belgio, il 2025 sarebbe la prima data utile per concludere un accordo sui diritti della BeNeLiga, anche se il presidente del Club Brugge Bart Verhaeghe vorrebbe accelerare il processo di creazione della nuova lega.

«Stiamo organizzando una competizione insieme ai Paesi Bassi per ridurre il divario dai cinque principali Paesi europei. Il calcio belga si sta svegliando ed è entrato nella modernità. Potremmo attingere a un mercato di 28 milioni di persone», ha affermato Verhaeghe in un’intervista al quotidiano francese Le Monde.

Il torneo sarebbe formato da dieci club olandesi e otto club belgi, con un sistema di promozioni e retrocessioni. Non è la prima volta che si discute della nascita di una BeNeLiga, ma in passato un certo numero di ostacoli e una mancanza di azione hanno sempre impedito qualsiasi passo avanti nella creazione del torneo.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here