Modello Atalanta - Antonio Percassi - Antonio Percassi (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
Antonio Percassi - Antonio Percassi (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi, intervistato da Tuttosport, è intervenuto per prendere le parti dei Gian Pier Gasperini che, dopo la partita contro la Fiorentina, si è lasciato andare ad un duro sfogo nei confronti dei tifosi di casa.

«Il pubblico? Sono sempre venuto da avversario, senza insultare nessuno: figlio di p… è un insulto pesante ed eccessivo. Mia madre ha fatto la guerra per dare la libertà anche a quelli che mi dicono figlio di p… Ma i figli di p… sono loro. Si tratta di maleducazione e cafonaggine, oltre che di un insulto pesante da affrontare», aveva detto il tecnico nerazzurro dopo la gara.

Così Percassi lo ha difeso: «Gasperini al Franchi è stato il bersaglio di cori disgustosi, incivili, insopportabili. Una cosa indecente, andata avanti per tutta la partita e chiaramente ascoltata in tv, a più riprese. Tutto questo è assolutamente vergognoso».

«L’arbitro – ha aggiunto Gasperini – doveva sospendere la partita, come accade quando dagli spalti si levano ululati razzisti. Se fosse successo a Bergamo, immagino che cosa si sarebbe detto di Bergamo e dei bergamaschi. Gasperini ha reagito nel modo giusto. L’Atalanta è al suo fianco. Al Franchi è stato toccato il fondo».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here