(Photo credit should read DAMIEN MEYER/AFP via Getty Images)

Il Barcellona ha esonerato Ernesto Valverde. Il club catalano ha comunicato la propria decisione nella serata di ieri, e cambia dunque guida tecnica nella stagione in corso per la prima volta dopo 17 anni. Dopo una lunga giornata di incontri e riflessioni, alle 23.17 è arrivata l’ufficializzazione dell’esonero dell’allenatore.

Al suo posto il club catalano ha ingaggiato Enrique Setien Solar, detto Quique, 62 anni, già alle redini del Las Palmas e del Betis Siviglia. Per Setien – che sarà presentato oggi alle 14.30 al Camp Nou – contratto fino al 30 giugno 2022.

«Accordo tra FC Barcelona ed Ernesto Valverde per la risoluzione del suo contratto come allenatore della prima squadra – si legge sui profili social ufficiali del Barca –. Grazie di tutto, Ernesto. Buona fortuna per il futuro».

La scelta di Setien non era la più accredita. Tuttavia, la scelta è ricaduta su di lui, data anche l’indisponibilità di Xavi a firmare subito, preferendo l’ex centrocampista come opzione per la prossima estate. Avrebbe detto no ad un impegno immediato anche Ronald Koeman, il CT dell’Olanda che per ora vuole giocarsi le sue chance a EURO 2020.

Tra gli altri papabili c’era Maurizio Pochettino, l’argentino da poco esonerato dal Tottenham, ma arrivato in finale la scorsa Champions, la cui passione non nascosta per il Real lo rendeva un po’ malvisto in terra catalana. Ecco allora che l’attenzione si è spostata definitivamente sul cantabrico, convocato nel pomeriggio per parlare di un eventuale contratto e poi ingaggiato ufficialmente.

SEGUI TUTTA LA LIGA LIVE E IN ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO