(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Un daspo di 5 anni. E’ questa – stando a quanto riporta l’Adnkronos – la sanzione inflitta a un tifoso del Verona, che durante il match tra Hellas e Brescia si era reso protagonista di cori razzisti verso l’attaccante Mario Balotelli.

Grazie alle testimonianze e ai filmati delle telecamere, gli agenti della polizia di Stato hanno potuto accertare l’identità del tifoso che, durante il match, nel corso di un’azione del calciatore bresciano, aveva iniziato ad intonare dagli spalti cori discriminatori.

L’uomo – spiega sempre Adnkronos – è un agrigentino di 38 anni, nei confronti del quale il questore della provincia di Verona, Ivana Petricca, ha disposto il divieto di accesso alle manifestazioni sportive. In particolare, il tifoso non potrà accedere per 5 anni, agli impianti sportivi siti sia sul territorio nazionale che sul territorio degli Stati dell’Unione Europea all’interno dei quali si svolgeranno partite calcio.

Nello specifico, l’uomo non potrà essere presente agli incontri disputati dalla Nazionale Italiana, dalla Under 21 e dalle squadre che militano nei campionati nazionali di serie A, B e Lega Pro. Non potrà, inoltre, presenziare agli incontri di calcio relativi alla Coppa Italia, Europa League e Champions League, comprese le partite amichevoli adeguatamente pubblicizzate.

A Verona, allo stadio Bentegodi, durante le giornate in cui si svolgeranno le partite di calcio, all’uomo è stato fatto, altresì, divieto di accedere a determinate zone della città, che saranno interessate  dal transito delle tifoserie.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO