fatturato suning 2017
(foto Insidefoto.com)

Suning Holdings Group ha rivelato la sua strategia per il 2020, con il fondatore e presidente della società, Zhang Jindong, ad annunciare che nell’anno del suo 30° anniversario l’azienda creerà più di 10.000 nuovi negozi e 8.000 nuovi posti di lavoro, investendo almeno 40 miliardi di RMB (circa 5 miliardi di euro) in nuove tecnologie e infrastrutture logistiche.

L’azienda, una delle top tre tra le 500 maggiori imprese non statali in Cina con un fatturato annuo di 602,5 miliardi di RMB (circa 77 miliardi di euro), continuerà ad investire nella sua infrastruttura di smart retail per offrire un’esperienza cliente migliorata per una nuova generazione di consumatori cinesi.

Un ‘innalzamento dei consumi’ in Cina è oggi guidato da un aumento della spesa di consumo con la comparsa di nuovi gruppi di consumatori più ambiziosi e benestanti, insieme all’accresciuto potere d’acquisto nelle città cinesi ‘di fascia minore’ – città più piccole e meno sviluppate che costituiscono la metà della popolazione totale del paese. Ciò sta creando un’opportunità ancora più grande per i brand internazionali che cercano di entrare nel mercato cinese.

Zhang Jindong, presidente di Suning Holdings Group, riferendosi alla classe media sofisticata in ascesa in Cina, ha detto: “le imprese cinesi contano su un mercato dei consumi da 40 trilioni. Il volume del mercato cinese è invidiabile e oggetto dei desideri di qualsiasi azienda straniera. Se un’azienda vuole fare affari, c’è spazio. Chiunque riesca ad incontrare e soddisfare più efficacemente la domanda dei consumatori a tutti i livelli avrà successo nel futuro.”

Poiché l’economia cinese si è spostata da sviluppo ad alta velocità a sviluppo di alta qualità, Suning si evolverà dall’espansione in scala e quantità al miglioramento in qualità ed efficienza. Parlando ad uno speciale meeting nell’immenso quartier generale dell’azienda a Nanchino, Zhang ha delineato una strategia chiamata ‘Apertura da 1 a N e integrazione da N a1’.

Aprire da 1 a N si riferisce al come Suning stia aprendo il suo core business del retail attraverso categorie multicanale e a scenario completo per emancipare il settore e la società in generale. L’integrazione da N a 1 è riferita all’integrazione degli scenari e della supply chain di Suning, che fa convergere l’online e il retail fisico per concentrarsi sull’esperienza del cliente e offrire servizi diversificati di una qualità costante per ogni consumatore.

Fin dalla sua creazione nel 1990, Suning ha costituito un ecosistema di smart retail con la vendita al pubblico messa al centro e settori come la finanza e l’immobiliare che ruotano intorno ad essa. Continuando ad investire in infrastrutture retail come merci, magazzini di logistica integrata – compresi quelli manovrati da robot e droni – e tecnologia, l’azienda punta a fornire un’esperienza cliente migliorata.

Annunciando la strategia per l’anno a venire, Zhang ha anche rivelato che Suning ha aperto ora più di 4.400 di suoi negozi retail cloud, il nome dato al suo modello di franchising che sfrutta tutto il potenziale della catena di valore dell’azienda per gli imprenditori nelle zone più rurali fuori dalle maggiori città cinesi. All’inizio del 2019, Suning ha acquisito 37 grandi magazzini Wanda ed una partecipazione azionaria dell’80% nella struttura di Carrefour in Cina per 620 milioni di euro, rafforzando il suo portafoglio retail fisico.

GUARDA LIVE INTER-ATALANTA IN ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here