Serie A stipendio minimo calciatore
(foto Insidefoto.com)

Il mercato invernale va sempre al risparmio. Meno operazioni e meno giro d’affari, sono questi i numeri del calciomercato nel mese di gennaio nei top 5 campionati, secondo i dati del Fifa TMS, il Fifa Transfer Matching System che monitora ogni mese i movimenti dei giocatori.

Nel dettaglio, dal 2011 al 2019 i club italiani, francesi, inglesi, spagnoli e tedeschi hanno speso 4,49 miliardi di dollari nel mercato invernale: una cifra che è cresciuta nelle ultime stagioni, salvo crollare la scorsa annata. Nell’ultima sessione di gennaio sono stati spesi 642 milioni di dollari, in netto calo rispetto al 2018.

Cifre decisamente diverse rispetto al mercato estivo, dove le big spendono la maggior parte dei propri soldi, data anche la maggiore lunghezza della sessione di mercato (solo un mese a gennaio): dal 2011 al 2019 secondo i dati della Fifa i campionati top 5 non sono mai andati sotto il miliardo di dollari in acquisti, superando quota 4 miliardi di dollari anche nella sessione estiva 2019 e spendendo in totale 24,6 miliardi di dollari.

spese calciomercato gennaio

Complessivamente, in inverno si spende l’81,8% in meno rispetto al mercato estivo, con una percentuale che negli ultimi anni è andata dal 71,8% del 2011 all’86,3% del 2016.

spese calciomercato gennaio

Numeri che ovviamente si riflettono anche nel numero di operazioni in entrata concluse: in totale, nel mercato di gennaio sono state realizzati 4.146 acquisti da parte dei club dal 2011 al 2019, il 66,7% in meno dei 12.469 acquisti conclusi nelle sessioni estive.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here