Allenatori più pagati al mondo 2020
Antonio Conte, allenatore dell'Inter (Foto: Image Sport / Insidefoto)

“E’ tutto in mano ad un avvocato… E’ una scelta stata dell’Inter. Serve essere rispettati per rispettare. Quando si deve dare un esempio non si può fare questo sì o questo no… Un’intera categoria deve capire che non deve mancare di rispetto”. Così l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, a Sky Sport, in merito alla decisione di annullare sabato la conferenza stampa per protesta per una lettera pubblicata dal Corriere dello Sport. “E’ stato sorprendente vedere che Ordine dei giornalisti e Ussi hanno chiesto le mie scuse, si devono vergognare”.

“Chiedono le mie scuse, ma stiamo scherzando? – ha proseguito l’allenatore nerazzurro -. Io non gestisco nessuno, ma un giorno pubblichiamo un titolo sul razzismo e ci facciamo ridere da tutto il mondo e un altro giorno pubblichiamo una lettera in anticipo della conferenza di Mihajlovic. Eh, no, a tutto bisogna porre un freno, mi dispiace. Chi ha la penna, non è che deve avere tutto questo potere, deve “ammazzare”, comunque, le persone o provare a mancare di rispetto a quello o a quell’altro. Ripeto, troppo facile così, alla fine vincete sempre voi giornalisti”.

“Siamo andati a vedere di chi è questa mail, perché potrebbe essere che è una fantomatica mail. Quindi, vediamo un attimo che cosa accade adesso.”. “Sulla lettera, su questa fantomatica mail – ha concluso Conte -, stiamo vedendo. Se è vera o no, vedremo quel che accade”

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

1 COMMENTO