dove vedere Youth League Tv streaming
(Photo by Angel Martinez/Getty Images)

Il vicepresidente dell’Uefa Michele Uva boccia senza appello la proposta di un futuro torneo europeo ultraselezionato, per una ventina di top club. “Da tanti anni viene fuori questa famosa superlega – ha detto Uva ai microfoni di Radio anch’io sport- ma non penso sia nella mentalità e nella cultura europea. Ucciderebbe i campionati nazionali e il prodotto non sarebbe eccelso”.

“E’ il denaro il primo motore di queste iniziative, senza tener conto dei regolamenti, della base del calcio, dei campionati nazionali che producono calcio e fanno giocare i giovani. Tutto – ha proseguito Uva – è proteso alla condivisione di maggiori risorse, ma l’Europa non è come gli Usa”.

Il vicepresidente Uefa ha poi parlato della terza coppa continentale, la Conference Cup, che arriverà dal 2021 per i club calcistici europei. “L’Europa league -ha aggiunto Uva- passerà dalle attuali 48 a 32 squadre, con un processo di crescita qualitativa verso l’alto”. La terza ‘coppa’ -ha spiegato il numero 2 dell’Uefa – “nasce dalla richiesta delle piccole federazioni di avere una competizione e va nella direzione di coinvolgere più club, per far sentire più squadre nel progetto europeo”.

Uva infine ha detto che “si sta discutendo di una riforma dei campionati e delle competizioni europee, dal 2024 in avanti, dove il merito sportivo nei campionati è assolutamente garantito, come sono garantiti i week end dei campionati nazionali”.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

2 COMMENTI

  1. Facciamola noi in italia la superlega : 10 squadre . 4 turni . 36 partite. Con 5 partite per giornata tutte a orari diversi. I diritti tv si potrebhero stimare in 1.5 miliardi. 150 di media per squadra . La prima prenderebbe 200 milioni. La decima 100. Tutte le squadra sarebbero ricchissimi. Le 4 che vanno in champions con 160/200 milioni di diritti tv ciascuna sarebbero tutte competitive per vincere.