Cagliari visita Betlemme
(Photo by Enrico Locci/Getty Images)

In attesa di tornare in campo questa sera per la gara che chiude la 14esma giornata di Serie A contro la Sampdoria, una delegazione del Cagliari si è occupata, nel corso del weekend, di un evento particolarmente speciale: la visita a Betlemme. in occasione della “Christmas Tree Lighting Ceremony”, l’accensione dell’albero di Natale.

Un evento di portata globale a cui il Club, su invito del sindaco Anton Salman, ha preso parte con il Segretario Generale Sportivo Matteo Stagno, il Coordinatore Tecnico Oscar Erriu, la Responsabile CSR (Corporate Social Responsibility) Gloria Corgiolu, e una rappresentanza di piccoli atleti della sua Scuola calcio. La visita ha rinsaldato il rapporto tra il sodalizio rossoblù e la città, nato con l’apertura del “Davide Astori Playground”, il campo di calcio a 5 realizzato dal Cagliari Calcio e dall’ACF Fiorentina, in collaborazione con il progetto internazionale Assist for Peace, che proprio ieir ha ospitato una partita tra i bambini del Cagliari e quelli locali.

Grande emozione in Piazza della Mangiatoia per l’accensione dell’albero di Natale. Dirigenti e piccoli calciatori stati ricevuti dalle autorità locali: oltre al sindaco, erano presenti, tra gli altri, il Custode di Terra Santa Padre Francesco Patton, il parroco di Gerusalemme Padre Ibrahim Faltas e i rappresentanti della Chiesa apostolica armena. Ha fatto seguito uno scambio di doni: il Cagliari ha regalato delle targhe di ringraziamento e delle maglie gara autografate dai calciatori.

Il gruppo ha poi visitato la Basilica della Natività, poi tutti al “Davide Astori Playground”, dove si è giocata una partita speciale. Presenti le principali autorità politiche e religiose di Betlemme. In campo i bambini della Scuola Calcio del Cagliari e una rappresentanza di piccoli calciatori locali: bambini di diverse religioni, tutti assieme nel ricordo di Astori.

Porto i saluti del Presidente Tommaso Giulini e di tutto il Club. Per noi è un vero onore essere presenti qui in una occasione così speciale, dove l’attenzione di tutto il mondo è rivolta a Betlemme in modo ancor più forte – ha detto il Segretario Generale Sportivo, Matteo Stagno – Grazie alla Municipalità e al sindaco per l’invito, e per averci coinvolto in un momento tanto sentito, un’occasione per unirsi e celebrare la pace. Tornare qui dopo la meravigliosa esperienza di maggio è ancora più importante: significa che c’è un rapporto che continua, un’amicizia: vorremmo che questo diventasse un appuntamento fisso”.

Siamo di nuovo nel campo intitolato a Davide Astori che il Cagliari ha realizzato assieme alla Fiorentina e ad Assist for Peace. Il ricordo di Davide è fondamentale, parliamo di una persona che abbiamo conosciuto bene sotto il profilo sia sportivo che umano: un ragazzo che si è fatto sempre portatore di valori come unione, amicizia ed inclusione, che vogliamo siano sempre presenti in questo campo e in questa comunità”.

 

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here