(Photo by Monica Schipper/Getty Images for AWXI)

David Pemsel ha rassegnato le dimissioni dal suo ruolo di amministratore delegato della Premier League, un incarico che avrebbe dovuto iniziare a ricoprire a partire da febbraio. Si tratta della terza persona a cui era stata offerta la posizione.

Dunque, la ricerca di un amministratore delegato dovrà riprendere a 540 giorni dalla prima volta in cui Richard Scudamore ha annunciato di essere sul punto di abbandonare l’incarico. Prima di Pemsel, Susanna Dinnage e Tim Davie avevano rinunciato al ruolo.

La Premier League ha dato la notizia delle dimissioni attraverso un comunicato stampa: «In seguito alle divulgazioni dei media all’inizio di questa settimana e alle discussioni con David Pemsel, la Premier League ha accettato oggi le dimissioni di David, che non ricoprirà l’incarico di amministratore delegato».

«Richard Masters – prosegue la nota del massimo campionato inglese – continuerà come CEO ad interim. Nessun ulteriore commento sarà fatto in questa fase». Resta ora da capire quali saranno le prossime mosse per la ricerca di un nuovo CEO.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here