Stipendio minimo calciatore serie a
Serie A (Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

L’obiettivo della Lega Serie A è quello di disputare “almeno una partita a stagione all’estero”. Lo ha confermato l’ad della Lega Luigi De Siervo a margine del Sport&Business summit, organizzato da 24ORE Business School in collaborazione con Il Sole 24 Ore.

“Con le regole attuali non è possibile, bisogna dirlo. Esiste una situazione che va tenuta sotto controllo, il precursore è la lega spagnola che da qualche anno sta cercando di far giocare una prima partita ufficiale di campionato all’estero”, ha proseguito De Siervo.

“Ci auguriamo che questo possa succedere, consente di aprirsi a nuovi mercati, lo fanno già stabilmente le leghe sportive americane ed è una cosa che fa anche RCS con i diversi prologhi all’estero del Giro d’Italia. Questo consente di aprirsi a nuovi mercati, di raccontare un prodotto all’estero. Stiamo aspettando che Fifa e Uefa creino delle regole certe. La nostra sfida è di andare a conquistare nuovi mercati e questo lo si fa andando a giocare partire all’estero, creando un percorso di riavvicinamento al nostro campionato e al nostro Paese”, ha concluso De Siervo.

La Liga spagnola, come spiegato dall’ad della Serie A, si sta già muovendo in tal senso: l’obiettivo è quello di far giocare Villareal-Atletico Madrid a Miami, negli Usa. Fernando Roig, presidente del Villareal, ha affermato che «sia l’Atleti che noi accettiamo di giocare a Miami». Non sarà facile, dato che la Liga ha già tentato di portare Girona-Barcellona negli USA la scorsa stagione, ma la Federcalcio spagnola (Rfef) non lo ha permesso.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here